L’ultimo report dell’Enea alla data del 17 maggio 2021, rileva che le detrazioni superbonus 110% sono pari a più di 2 miliardi di euro.

Nell’arco di due mesi le detrazioni richieste hanno avuto un’impennata del 63% mentre il numero dei lavori con almeno un’asseverazione è raddoppiato passando da circa 7000 del rapporto di marzo ai 14.450 rilevati a maggio.

La regione con il più alto numero di interventi agevolati con il superbonus è la Lombardia (1.905), seguita dal Veneto (1.873) e dal Lazio (1.381). Agli ultimi posti Liguria, Molise e Valle d’Aosta.

7.634 gli edifici unifamiliari interessati dagli interventi di efficientamento energetico e adeguamento antisismico agevolati con il 110%. Seguono le unità immobiliari indipendenti e gli edifici condominiali.

Per quanto riguarda i beneficiari, sono anzitutto le persone fisiche (più di 30.000) che vogliono utilizzare il Superbonus. Quanto alla tipologia di interventi, i più gettonati sono quelli trainati su singole unità immobiliari, seguono quelli trainanti sull’impianto e gli interventi sull’involucro.

Superbonus 110%, oltre 2 miliardi di euro di detrazioni